No news good news: lunga vita all’OECCIS

Il 2015 è stato un anno di cambiamento per le Camere di commercio italiane, e in particolare per quella di Torino che ha operato una importante riorganizzazione interna. Questo processo ha coinvolto anche l’Osservatorio sull’economia civile – Comitato per l’imprenditorialità sociale che nel 2015 ha cambiato assetto organizzativo, entrando a far parte del Settore Nuove imprese.
Si è trattata di una scelta organizzativa e strategica volta a confermare la volontà di continuare a dare casa e attenzione alle forme di imprenditorialità sociale.
A partire dal gennaio 2016, dunque, l’OECCIS cambierà sede e trasferirà la propria operatività al terzo piano di Palazzo Affari, presso gli uffici del Settore Nuove Imprese.
Il nuovo assetto organizzativo potenzierà notevolmente l’operatività a favore delle organizzazioni nonprofit, inserendole in un più ampio programma a sostegno dello sviluppo e della promozione delle imprese del nostro territorio.

A seguito di tale riorganizzazione, anche l’esperienza del Blog Agorà dell’economia civile e della Newsletter OeCInforma terminerà, per essere integrata con gli strumenti di comunicazione dell’ente camerale.
Per continuare ad essere aggiornato sulle attività dell’OECCIS, pertanto, è necessario iscriversi alla Newletter Nuove Imprese Informa

Attenzione: per continuare a ricevere le informazioni relative alle organizzazioni nonprofit è necessario iscriversi al sito della Camera di commercio di Torino, specificando l’iscrizione alla Newletter Nuove Imprese Informa

La maternità ha il colore de La Primavera. Open we il 6 e 7 giugno 2015

casa maternitàNasce nel torinese, in via Volpiano 38 a Leinì, la prima Casa Maternità del Piemonte. L’inaugurazione è prevista per Sabato 6 giugno 2015, alle ore 16.
La struttura sarà poi aperta per tutto il week end, con orario 10 – 18.
La Casa Maternità La Primavera, è gestita dall’omonima cooperativa sociale ed è un’idea imprenditoriale che Eleonora e Chiara hanno sviluppato all’interno del percorso di accompagnamento allo start up di imprenditoria sociale gestito dall’Osservatorio sull’economia civile della Camera di commercio di TorinoSchermata 2015-06-03 alle 12.25.28

Social Roots: l’innovazione sociale è (anche) agrifood

social rootsSocial Roots è la­­ piattaforma per l’innovazione sociale nel settore agrifood rivolta ad aziende, associazioni, start up e aspiranti imprenditori con lo scopo di favorire l’incontro tra la domanda e offerta di innovazione sociale nel settore AGRIFOOD. Social Roots genera e raccoglie idee, modelli, processi, prodotti e servizi che innovano in modo sostenibile e con impatto sociale il settore agrifood e le condivide con tutti gli attori interessati.
Progettata dalla Fondazione Giacomo Brodolini, la piattaforma Social Roots è una Call for solutions internazionale, è il racconto di buone prassi, è un expo camp.
La Call for solutione e la piattaforma Social Roots, saranno presentate a Torino, il prossimo
11 giugno 2015 - dalle ore 9 alle ore 13
presso la sede della Banca Alpi Marittime in Via Santa Teresa, 26.
Iscriviti all’evento

Scarica il programma
info: 0115716687 – segreteria.oec@to.camcom.it

scarica la brochure di social roots

La cooperazione sociale nella Circoscrizione 4 di Torino

reset circ4Quali e quante sono le cooperative sociali operanti nella Circoscrizione 4 a Torino? Quali servizi svolgono? Quante persone assistono? Quanti lavoratori occupano?
Queste alcune delle domande cui vuol rispondere la ReSET della Circoscrizione 4, i cui risultati saranno presentati

VENERDI’ 30 GENNAIO 2015 – ore 10,00 / 12,30
presso la Sala Consiglio, via Servais 5 – Torino

Introducono:
Claudio Cerrato, Presidente Circoscrizione 4 di Torino
Aldo Romagnolli, Presidente Osservatorio sull’economia civile della Camera di commercio di Torino

Ne discutono:
Elide Tisi, Vice Sindaco della Città di Torino, Giovanna Pentenero, Assessore Regione Piemonte, Stefano Esposito, Senatore della Repubblica, in qualità di relatore della proposta di legge sul Codice dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture, Giorgio Dall’Acqua, Direttore Sanitario ASL TO 2, Gianni Gallo, Presidente Confcooperative Torino e Giancarlo Gonella, Legacoop Piemonte.
Modera il dibattito: Marco Riva, Fondazione Rosselli

scarica la sintesi dei risultati 

 

Dal dualismo alla co-produzione: ai blocchi di partenza Le Giornate di Bertinoro

tema-gdb2014Nella splendida cornice della Rocca di Bertinoro si inaugurerà venerdì, 10 ottobre la XIVedizione de Le Giornate di Bertinoro per l’economia civile, l’appuntamento annuale promosso da AICCON, per stimolare il confronto ed il dibattito sui nuovi modelli di sviluppo sostenibile.
Dal dualismo alla co-produzione il tema scelto per quest’edizione. Un tema importante, quanto mai attuale. Infatti, oggi più che mai, è necessario e urgente ripensare il sistema di welfare e attivare nuove soluzioni. La proposta è passare da un Welfare re-distributivo ad un Welfare generativo, dove “le persone che usano i servizi contribuiscono a produrli”. Infatti, all’interno del processo di co-produzione il cittadino passa da fruitore passivo di servizi (come accadeva negli anni ’50-’60) o consumatore (anni ’80-’90) a co-produttore. La co-produzione può essere – quindi – interpretata come una nuova cultura e un nuovo stile di lavoro della produzione di servizi alla persona: l’ideazione, l’implementazione e la valutazione del servizio devono essere il risultato di un processo collaborativo in cui le persone destinatarie dei servizi contribuiscono alla loro produzione.
leggi il comunicato stampa
leggi il programma
iscriviti